blog la sassellese

Sassello, fiore all’occhiello dell’entroterra ligure e prima Bandiera Arancione d’Italia

Sassello Paese

Siamo ormai in estate inoltrata e anche quest’anno il borgo di Sassello è stato scelto da moltissime persone come meta per le proprie vacanze, o più semplicemente per una gita alla ricerca di tranquillità, lontani dal trambusto cittadino.
La patria dell’Amaretto morbido è infatti un luogo privilegiato per la villeggiatura: a cavallo tra Liguria e Piemonte, la zona del Sassello offre ai suoi visitatori un ambiente incontaminato, ricco di boschi e sentieri, perfetti per escursioni e passeggiate all’aria aperta. Le tipiche viuzze del borgo inoltre, sono il luogo ideale in cui andare alla ricerca delle antiche botteghe dove scoprire i profumi e i sapori tipici di questi luoghi.
Non è un caso se Sassello figura tra le “Bandiere Arancioni”, il marchio di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club ai comuni dell’entroterra italiano che hanno meno di 15.000 abitanti e si distinguono per l’eccellenza dei servizi e l’accoglienza delle strutture ricettive. In questo senso Sassello merita di figurare tra questi borghi per come ha saputo valorizzare le proprie risorse naturali, culturali, storiche, artistiche e religiose.

Bandiera Arancione: una storia che parte da Sassello

L’idea della Bandiera Arancione è nata proprio a Sassello nel 1998, da un’idea che nasce da differenti soggetti. La Regione Liguria, avendo l’esigenza di valorizzare i paesi dell’entroterra, ha coinvolto il Touring Club Italiano, anche con la spinta degli amministratori locali e dell’associazione “Amici del Sassello”, per individuare le località più attente alla valorizzazione del territorio.
Da questa iniziativa, il Comune di Sassello è stato il primo a essere premiato con la Bandiera Arancione, che dall’11 novembre del 1999 sventola sul Castello della Bastia Sottana e sul Palazzo Comunale, un riconoscimento di cui non possiamo che andare fieri anche noi de La Sassellese.
In seguito il progetto “Bandiera Arancione” si è sviluppato su tutto il territorio nazionale e oggi si contano 200 comuni che possono fregiarsi di tale titolo.

Sassello: alla scoperta del borgo tra storia, natura e prodotti tipici

La Bandiera Arancione è una garanzia di qualità: i criteri di assegnazione tengono conto di molti fattori, tra cui la valorizzazione delle risorse locali e lo sviluppo della cultura dell’accoglienza, a partire dalle strutture ricettive. Scegliere per le proprie vacanze un comune con questo titolo è quindi una sicurezza per ogni turista.
Sassello offre un connubio perfetto tra arte, storia, natura e gastronomia: potete addentrarvi nel centro storico, alla scoperta di Piazza della Concezione, con l’omonima Chiesa o ammirare gli affreschi all’interno della Chiesa della SS. Trinità. Gli amanti dell’escursionismo invece possono scegliere tra i numerosi percorsi e sentieri nel Parco Naturale Regionale del Beigua, e riscoprire così il contatto con una natura incontaminata. Anche i palati più esigenti saranno soddisfatti della visita a Sassello: oltre all’Amaretto morbido, il nostro dolce ambasciatore nel mondo, si possono gustare focacce e salumi tipici, oltre che piatti a base di funghi provenienti dai boschi locali.

Vi abbiamo messo un po’ di curiosità? Allora veniteci a trovare a Sassello per scoprire le sue bellezze… e non dimenticate di fare una bella scorta di amaretti prima di andare via! Potete trovarli al nostro spaccio sulla piazza principale!

Torna su

Cliccando su "Accetto" e continuando la navigazione sul sito accetti di utilizzare i cookies. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi