blog la sassellese

Parco del Beigua: Sassello “gustoso per natura”

parco del beigua sassellese sassello amaretti tradizione

Il Parco del Beigua, sito Unesco, rafforza la promozione del territorio e i suoi prodotti

Il paese di Sassello si trova nell’entroterra ligure, all’interno di una vasta area verde chiamata Parco del Beigua (dal nome del monte principale del territorio). Dopo i Palazzi dei Rolli e il centro storico di Genova, Portovenere e le Cinque Terre nello Spezzino anche il comprensorio del Parco del Beigua è stato riconosciuto come sito UNESCO.
Nella sostanza il comprensorio del Parco del Beigua, riconosciuto fin dal 2005 come Geoparco nell’ambito delle reti internazionali, ha acquisito lo status di sito UNESCO in quella che è, a tutti gli effetti, la terza lista ufficiale a fianco della Lista del Patrimonio dell’Umanità e della lista delle Riserve della Biosfera MAB.

Da questo ambito riconoscimento nascono nuove sinergie e impegno a supportare le attività economiche locali all’interno della zona del parco, tra cui:
– il riconoscimento di una ventina di strutture ricettive indicate come “Esercizi Consigliati” dal Parco (quali Bed&Breakfast, Aziende Agrituristiche, Rifugi e Alberghi dell’entroterra) sulla base di un disciplinare condiviso, di cui è prevista una riorganizzazione nel corso del 2017;
– l’adesione al Consorzio Ospitalità Diffusa “Valli del Beigua”, che coinvolge una trentina di operatori turistici;
– la concessione di un marchio territoriale per i “Mieli del Parco del Beigua” (sei apicoltori coinvolti);
– il progetto per la creazione di una rete del mercato locale con il coinvolgimento di una trentina di produttori agro-alimentari ed esercizi commerciali con la messa a punto di un disciplinare dedicato “Gustosi per Natura”, la cui attivazione è prevista entro l’estate 2017.

Le produzioni agro-alimentari Gustosi per Natura, che caratterizzano tradizionalmente il territorio del Beigua, e che tuttora costituiscono motivo di attrazione per i visitatori che non disdegnano una sosta per degustare ed acquistare le prelibatezze locali (dagli amaretti di Sassello ai crumiri di Masone, dagli insaccati ai formaggi, dai funghi ai mieli, dai frutti di bosco alle marmellate) vedranno un incremento nel supporto alla diffusione.

Sarà questa l’occasione per promuovere anche i borghi e i centri storici del Comuni del Parco del Beigua, ricchi di storia, cultura e tradizioni. Una valorizzazione necessaria per la crescita di un turismo sostenibile, capace di creare autentiche esperienze per i visitatori e di permettere lo sviluppo armonico delle comunità che vi vivono.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

Torna su

Cliccando su "Accetto" e continuando la navigazione sul sito accetti di utilizzare i cookies. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi