Qualità

Le informazioni nutrizionali

La qualità dei nostri prodotti non può essere buona. Deve essere eccellente. Ci piace definirci un’industria artigiana: tutte le specialità La Sassellese vengono realizzate secondo le regole di una volta e hanno lo stesso sapore di una volta. Non solo selezioniamo gli ingredienti migliori, sani, genuini e rigorosamente senza conservanti, ma abbiamo adottato tutte le norme internazionali per offrire ai nostri consumatori prodotti sempre garantiti al 100%.

Canestrelli

Canestrelli

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 524 kcal / 2165 kj
  • Grassi 27,7 g
  • Proteine 6,7 g
  • Carboidrati 61,9 g
Canestrellini

Canestrellini

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 520 kcal / 2175 kj
  • Grassi 27 g
    di cui acidi grassi saturi 16 g
  • Carboidrati 61 g
    di cui zuccheri 18 g
  • Proteine 6,5 g
  • Sale 0,12 g
Canestrellini ricoperti

Canestrellini ricoperti

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 529 kcal / 2212 kj
  • Proteine 7,31 g
  • Carboidrati 61,82 g
  • Grassi 28,04 g
Canestrelli multigusto

Canestrelli multigusto

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 529 kcal / 2212 kj
  • Proteine 7,31 g
  • Carboidrati 61,82 g
  • Grassi 28,04 g

*variabili a seconda del gusto

Amaretti

Amaretti

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 452 kcal / 1891 kj
  • Grassi 23 g
    di cui acidi grassi saturi 1,7 g
  • Carboidrati 48 g
    di cui zuccheri 47 g
  • Proteine 12 g
  • sale 0,05 g
Amarettini

Amarettini

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 452 kcal / 1891 kj
  • Grassi 23 g
    di cui acidi grassi saturi 1,7 g
  • Carboidrati 48 g
    di cui zuccheri 47 g
  • Proteine 12 g
  • sale 0,05 g
Baci di Sassello

Baci di Sassello

Informazioni nutrizionali per 100 g
  • Energia 557 kcal / 2318 kj
  • Grassi 37 g
    di cui acidi grassi saturi 14 g
  • Carboidrati 47 g
    di cui zuccheri 20 g
  • Proteine 7,6 g
  • sale 0,15 g

Le Certificazioni

certificazione rina iso 9001
Agroqualità Rina certificazione

ADR spa è azienda certificata ISO 9001 / Standard I.F.S. e B.R.C. / ambientale ISO 14001 / RSPO Roundtable on sustainable palm oil. Oltre alla certificazione standard ISO 9001, che prevede controlli periodici sulla qualità generale dei processi produttivi, dalla scelta delle materie prime al confezionamento, dalla gestione del magazzino a ogni singola fase di produzione, abbiamo scelto di monitorare ulteriormente le procedure interne acquisendo le certificazioni IFS e BRC, che prevedono un severo incremento dei controlli di qualità.
La nostra azienda è certificata ISO 14001: questo vuol dire che monitoriamo i consumi di risorse naturali e la gestione dei rifiuti, effettuiamo la raccolta differenziata e lavoriamo esclusivamente con energia pulita.

La disciplinare dell’amaretto

Amaretti sasselleseCon il Decreto del 22 luglio 2005, adottato congiuntamente dal Ministero delle Attività Produttive e dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, viene dedicata una specifica normativa a tutela di alcune tra le più note specialità della tradizione dolciaria italiana in quanto vengono definite con precisione caratteristiche e composizione dei seguenti prodotti: Panettone, Pandoro, Colomba, Savoiardo, Amaretto, Amaretto morbido. La nuova disciplina, nel rispetto della ricetta tradizionale, ha disciplinato il sistema produttivo allo scopo di contribuire alla caratterizzazione del prodotto.
La denominazione “Amaretto Morbido” è riservata al biscotto di pasticceria a pasta morbida avente forma caratteristica tondeggiante, con superficie superiore screpolata. Il prodotto deve presentare una percentuale di umidità almeno dell’otto per cento. Gli ingredienti obbligatori sono: zucchero (saccarosio); mandorle di albicocca (armelline), con contenuto di grasso superiore al 45%, mandorle, singolarmente o in combinazione, in quantità tali da garantire non meno del 35% di mandorle complessive; albume d’uovo di gallina.
(Le percentuali dei due tipi di mandorle vanno indicate separatamente).
La nostra ricetta infatti prevede la seguente composizione: zucchero, mandorle di albicocca (48%), mandorle (10%), albume d’uovo.

Il riciclo degli imballaggi

Siamo attenti al rispetto dell’ambiente in ogni situazione, e vi vogliamo aiutare nell’effettuare una corretta raccolta differenziata. Di seguito le principali indicazioni per conferire correttamente e separare le nostre confezioni e incarti dopo l’utilizzo. Ogni Comune adotta una diversa legislazione in fatto di raccolta differenziata e utilizza diversi tipi di cassonetti, accorpando diverse tipologie di rifiuti. Riferitevi alla nostra tabella per il conferimento dei materiali e seguite sempre le indicazioni, se presenti, della guida alla raccolta differenziata fornita dal vostro Comune.

Confezioni in vassoio

Vassoi in polietilene

Vassoi in polietilene

conferire i vassoi svuotati nel cassonetto di raccolta della plastica.
Incarti in polipropilene

Incarti in polipropilene

conferire gli incarti svuotati nel cassonetto di raccolta della plastica.

Confezioni in sacchetto

Sacchetti in polipropilene

Sacchetti in polipropilene

conferire i sacchetti svuotati nel cassonetto di raccolta della plastica.
Bustei in polipropilene

Bustei in polipropilene

conferire i sacchetti svuotati nel cassonetto di raccolta della plastica.

Confezioni in astuccio

Scatole in cartone

Scatole in cartone

conferire le buste svuotate nel cassonetto di raccolta della plastica.
Vassoi in polietilene

Vassoi in polietilene

conferire i vassoi svuotati nel cassonetto di raccolta della plastica.

Confezioni in latta

Scatola in latta e acciaio

Scatola in latta e acciaio

conferire le confezioni nei cassonetti indicanti plastica/metalli/alluminio.
Buste in polipropilene

Buste in polipropilene

conferire le buste svuotate nel cassonetto di raccolta della plastica.